Occidente per principianti di Nicola Lagioia

di Francesco Sasso Scovando scrittori, seguendo tracce, snidando libri, sono giunto al secondo romanzo di Nicola Lagioia pubblicato nel 2004. A dire il vero, il libro riposava sulla mensola della mia libreria dal 2006. Dopo la lettura di Occidente per principianti, credo di poter affermare che Lagioia, nato nel ’73, sia uno scrittore di talento che deve ancora trovare la … Continue reading

Domenico Protino: poesia ibrida ed essenziale

Esistono cd di noti cantanti pop e rock che sono vuoti a perdere, che non raramente vivono soltanto lo spazio di un mattino o di una canzone, e che hanno testi incerti, significati variabili, talora stupidi. Poi capita di ascoltare un cd recente e quasi del tutto ignoto, che ascolti senza che sia fornita all’ascoltatore alcuna indicazione sul cantante. E … Continue reading

Hojas de Sepia de Eugenio Montale

[Traduzione di José Daniel Henao Grisales ] [QUI] potete leggere il testo italiano già pubblicato su Retroguardia.   Hojas de Sepia de Eugenio Montale  De Francesco Sasso Huesos de Sepia es la primera cosecha Montaliana, aparecida en el 1925 y enriquecida después en la edición de 1928. Los Huesos de Sepia diseñan la vicisitud de un cuadro existencial y gnoseológico, la … Continue reading

MARIO BENEDETTI. Nueve Poesías de “Humana Gloria” (2004). Traducción de JOSÉ DANIEL HENAO GRISALES

Sarò breve. Come annunciai tre mesi fa su queste pagine, la traduzione è un punto di passaggio necessario per impossessarsi della letteratura straniera. Ciò vale soprattutto oggi, nell’epoca di internet. Ci pareva quindi di dover dedicare una sezione di Retroguardia 2.0 alla traduzione e diffusione in internet della letteratura contemporanea italiana. Chi desidera collaborare con noi può scriverci.   Al … Continue reading

LE IMMAGINI DELLA POESIA. Due modelli di descrizione lirica: Bartolo Cattafi e Mario Benedetti. Saggio di Giuseppe Panella

di Giuseppe Panella    1. Da Greenwich alla ricerca dell’anima:  i viaggi nella poesia di Bartolo Cattafi   «La sua poesia ha qualcosa delle combustioni di Burri o delle blasfeme solitudini di Bacon. Figurativa e insieme informale, ha un’evidenza che investe l’occhio, più che il dominio della parola scritta. Voglio dire che il suo leopardismo (intendo il rifiuto di ogni … Continue reading

Breve annotazione sul paesaggio bucolico nell’opera di Virgilio

Il paesaggio bucolico nell’opera di Virgilio concorre ad approfondire i sentimenti dei personaggi: ciò è particolarmente evidente nella I ecloga, dove sono messi a contrasto Titiro, il pastore fortunato che grazie all’intercessione di un potente, definito deus, ha potuto conservare la propria terra, e Melibeo che, invece, incarna la sorte degli agricoltori italici, costretti a cedere il loro campi ad … Continue reading

La donna mancina di Peter Handke. “La scelta di Marianne è la rinuncia all’amore” di PAOLA SORGE

[Il libro è un piccolo gioiello narrativo. Ve lo consiglio caldamente. Lo stile è semplice e poetico allo stesso tempo. Narrazione essenziale, costruita su dettagli minimi. Di seguito la recensione di Paola Sorge, italianista e germanista, collabora alle pagine culturali del quotidiano la Repubblica. f.s.]  La scelta di Marianne è la rinuncia all’amore di PAOLA SORGE     “Nel paese dell’ideale: … Continue reading