Sull’importanza dei generi letterari. Osservazione di Maria Corti

amanuense web Sull’importanza dei generi letterari per un’esatta descrittiva dei codici tematico-formali sui quali si staglia l’individualità delle opere, osserva Maria Corti: Se la letteratura è passibile di essere indagata come sistema di interazioni di istituti letterari, essa è anche da un lato un deposito di tematiche, dall’altro il canale collettore delle varie soluzioni formali […]

Giudizi di valore di Pier Vincenzo Mengaldo

Recensione/schizzo #22 Edito da Einaudi nel 1999, il volume raccoglie gli interventi del filologo e storico della lingua, nonché critico letterario, pubblicati su periodici non specializzati e su quotidiani a partire dal 1985. Gli articoli hanno “per lo più il taglio della recensione o notizia (talora dello spunto polemico). Perciò documentano la mia- nel complesso recente- […]

Segnalo il blog francese “Une autre poésie italienne” dedicato alla poesia contemporanea italiana

[Ricevo e volentieri pubblico. (f.s.)] Cher(e)s ami(e)s, cari/e amici/che, colleghi, conoscenti, confrères… etc… Con grande piacere (C’est vraiment un plaisir) vi annuncio l’apertura (de vous annoncer l’ouverture) del nostro BLOG (de notre blog) dedicato alla poesia italiana contemporanea (consacré à la poésie italienne contemporaine). Tout y est encore provisoire (Tutto vi è ancora provvisorio), et […]

Le poesie di Cesare Pavese: «Lavorare stanca», «La terra e la morte» e «Verrà la morte e avrà i tuoi occhi»

Da marzo sto leggendo e rileggendo il volume Le poesie di Cesare Pavese, pubblicato da Einaudi. Pavese esordì con la raccolta di poesie Lavorare stanca (1936, poi 1943), testi composti fra il 1930 e il 1935: ed è quanto di più distante si possa immaginare dall’Ermetismo trionfante in quegli anni.  Il volume presenta una serie […]

Lo sbrego di Antonio Moresco

di Francesco Sasso “Io non ho mai letto niente”. Ecco il paradossale incipit di un libro sulla lettura scritto da Antonio Moresco. “Per me leggere non è leggere”, continua lo scrittore che fatica a ricordare il primo libro letto (Salgari). Inoltre afferma di non riuscire a leggere a lungo a causa di una malformazione agli occhi e […]

Al di là del muro di Maria Viteritti

Recensione/schizzo #20 Vorrei parlarvi di Al di là del muro, romanzo d’esordio di Maria Viteritti. La purezza dell’invenzione e la verosimiglianza dominano la struttura del romanzo. La trama è congegnata con abilità. La scrittrice gioca le sue carte con maestria, inserendo anche sottili osservazioni sui lati oscuri e impenetrabili della mente umana. Ambientato in un […]

La pratica della lettura (e della critica) secondo Alberto Asor Rosa

amanuense-web Trascrivo una puntualizzazione di A. Asor Rosa su come si rapporti la pratica della lettura (e della critica) alle diverse idee di letteratura:   Se la letteratura verrà considerata come prodotto sociale, noi cercheremo in essa il predominio della rappresentatività (fedeltà, tipicità, aderenza, verosimiglianza) rispetto a un determinato contesto sociale. Se la penseremo come […]