SUL TAMBURO n.22: Mariagrazia Carraroli, “Paesaggio condominiale”

Mariagrazia Carraroli, Paesaggio condominiale. Poesie, illustrazioni di Luciano Ricci, Firenze, Florence Art Edizioni, 2015 _____________________________ di Giuseppe Panella . Ciascuno di noi vive insieme agli altri, in circostanze che sono sempre diverse ma, in fondo, restano sempre le stesse, ripetute e rinnovate giorno dopo giorno, ora dopo ora. I condominii sono parte integrante del nostro paesaggio mentale, del nostro modo … Continue reading

Achille Campanile, PREMIO LETTERARIO

PREMIO LETTERARIO Personaggi: IL POETA L’AMICO La scena si svolge dove vi pare. All’alzarsi del sipario tutti i personaggi sono in scena. IL POETA Ho scritto nove sonetti e un’ode saffica. L’AMICO Cosicché, in totale, quanti componimenti poetici ci saranno nel tuo nuovo – e speriamo ultimo – volume? IL POETA Dieci con l’ode. (Galoppo di cavalli in lontananza. Sipario) … Continue reading

Lettura creativa e scrittura mimetica per lavorare con lentezza

Saggio di Raffaella Bosso e Francesca Di Fenza 23 Luglio 2016 La frase “i giovani non leggono più” echeggia come un mantra ovunque. La realtà? Leggono più o meno quanto i loro adulti di riferimento, ma sono monitorati in modo più sistematico e capillare. Un progetto racconta come provare a stimolare la lettura attraverso la scrittura. Leggi il saggio su laricerca

CRESTOMAZIA 24: Callimaco, Davanti a una porta chiusa

Davanti a una porta chiusa Conopio, vorrei che tu dormissi come costringi me a dormire, sotto questo portico gelato. Donna insensibile, vorrei che tu dormissi come fai dormire il tuo innamorato, senza un’ombra di compassione. I vicini hanno un po’ di pietà, tu neanche un’ombra. Ma presto i capelli bianchi ti rinfrescheranno la memoria, su tutto. (trad. Marina Cavalli) Callimaco, … Continue reading

“Sergente nella neve” e “Ritorno sul Don”: nutrirsi in guerra e in pace. Saggio di Domenico Carosso

Sergente nella neve e Ritorno sul Don: nutrirsi in guerra e in pace _____________________________ di Domenico Carosso . Il limite intrinseco, invalicato e invalicabile, delle mie paginette, è che non ho mai incontrato Rigoni, né visto o visitato i suoi luoghi, i luoghi della Grande Guerra, e della Seconda. Per tutto ciò rinvio alle osservazioni di Eraldo Affinati, nel «Meridiano» … Continue reading

SUL TAMBURO n.21: Salvatore Martino, “Cinquant’anni di poesia 1962-2013”

Salvatore Martino, Cinquant’anni di poesia 1962-2013, a cura di Donato di Stasi, Roma, Edizioni Progetto Cultura, 2015 _____________________________ di Giuseppe Panella . Cinquant’anni, mezzo secolo di poesia, sono tanti e va da sé che non si possono racchiudere in una formula, in una frase che abbracci un percorso tanto lungo e tanto variegato. Il tentativo, tuttavia, va comunque fatto perché … Continue reading

CRESTOMAZIA 23: René Char, “Giorno orrendo…”

Giorno orrendo! Ho assistito, qualche centinaio di metri distante, all’esecuzione di B. C’era solo da premere il grilletto del mitra e poteva essere salvo! Eravamo sulle alture che dominano Céreste, la boscaglia piena zeppa d’armi e noi in numero almeno pari alle SS, ignare della nostra presenza. Agli occhi dovunque imploranti attorno a me il segnale del fuoco, ho risposto … Continue reading

Antonino Contiliano, “Futuro eretico”

Antonino Contiliano, Futuro eretico, Ed. Fermenti, 2016 _____________________________ di Franca Alaimo . Scrive Antonino Contiliano nel testo “Le radici del passato” (pag. 36) “Farfalle vorrei tossiche i poeti”, enunciando una poetica fedelmente perseguita, fin dai suoi esordi nella letteratura in un clima di protesta sessantottina, che non soltanto fallì i suoi obiettivi, ma che mise in atto un riflusso reazionario, … Continue reading

Giovanni Segantini – Magia della Luce

Giovanni Segantini è tra le figure più affascinanti e carismatiche della pittura europea di fine Ottocento: nato ad Arco nel 1858, ha poi trascorso una vita intensa e tormentata che lo ha portato a ricercare la vertigine dell’altitudine fino alla morte precoce nel 1899. Giovanni Segantini – Magia della luce ne ricostruisce le vicende biografiche ricorrendo alle parole della sua … Continue reading

CRESTOMAZIA 22: Percivalle Doria, “Come lo giorno…”

Come lo giorno… Come lo giorno quand’è dal maitino claro e sereno – e bell’è da vedere, per che gli augelli fanno lor latino, cantare fino, – e pare dolze audire; e poi ver’ mezzo giorno cangia e muta, e torna in poggia la dolze veduta che mostrava; lo pellegrino ch’a securo andava per l’alegrezza de lo giorno bello, diventa … Continue reading

Ippolito Desideri, primo studioso occidentale del Tibet e del buddhismo

Sito dedicato a Ippolito Desideri S. J. (Pistoia 20.12.1684 – Roma 13.4.1733), autore di una grande impresa esplorativa e primo studioso occidentale del Tibet e del buddhismo, trattati in una Relazione che ancora oggi, a distanza di tre secoli, ha molto da insegnare. In onore di questo precursore e alfiere del dialogo e dell’incontro fra popoli lontani e tradizioni diverse, … Continue reading

Festival “Notti d’Estate” 2016

[Riceviamo e volentieri pubblichiamo. (f.s.)] All’attenzione di tutti gli autori-lettori Le scriviamo perché avremmo intenzione di averla come autore-lettore partecipante ad uno dei tre momenti letterari previsti all’interno del nostro Festival “Notti d’Estate” 2016, una particolare stagione teatrale (completamente autogestita) che ogni anno (sin dal 2008) si svolge all’interno dello scenario naturale del “Parco delle Rimembranze” circostante l’ex chiesa di … Continue reading

SUL TAMBURO n.20: Guido Guidi Guerrera, “La truffa”

Guido Guidi Guerrera, La truffa, Reggio Emilia, Imprimatur Edizioni, 2016 _____________________________ di Giuseppe Panella . La più grande (e riuscita) truffa della storia dell’Occidente avvenne a Lisbona tra il 1925 e il 1926. Le sue ripercussioni furono enormi per la storia della nazione lusitana – senza il gravissimo scandalo suscitato dalla burla (come viene chiamata in portoghese) orchestrata da Arturo … Continue reading