Archivi tag: Gilles Deleuze

“I would prefer not to”. Bartleby lo scrivano di Herman Melville

Scrive Agamben: “Come scriba che ha cessato di scrivere, egli è la figura suprema del nulla da cui procede la creazione e, insieme, la più implacabile rivendicazione di questo nulla … Continua a leggere

Aldo Pardi, “Vertigini. Scritture della rivoluzione”

Aldo Pardi, Vertigini. Scritture della rivoluzione, Firenze, Editrice Clinamen, p. 283, 2014 ______________________________ di Silverio Zanobetti . Questo lavoro sul concetto-immagine di “rivoluzione” è denso, compatto, sobrio come gli ultimi … Continua a leggere

“IL SECOLO CHE VERRÀ. Epistemologia, letteratura, etica in Gilles Deleuze” di Giuseppe Panella e Silverio Zanobetti.Venerdì 26 ottobre (Firenze)

Venerdì 26 ottobre 2012 ore 18 presentazione dell’opera IL SECOLO CHE VERRÀ. Epistemologia, letteratura, etica in Gilles Deleuze di Giuseppe Panella e Silverio Zanobetti LIBRERIA IBS (ex Mel Book) FIRENZE … Continua a leggere

IL TEMPO DELLA FELICITA’. Tempo ultimo e tempo dell’inizio nell’opera di Marcel Proust (e di Gilles Deleuze). Saggio di Giuseppe Panella

«… Si potrebbe confrontare la vita con una stoffa ricamata della quale ciascuno nella prima metà dell’esistenza può osservare il diritto, nella seconda invece il rovescio: quest’ultimo non è così … Continua a leggere

IL TERZO SGUARDO n.2: Il rizoma e la parresia del saggio. Stefano Berni – Ubaldo Fadini, “Linee di fuga. Nietzsche, Foucault, Deleuze”

Il primo sguardo da gettare sul mondo è quello della poesia che coglie i particolari per definire il tutto o individua il tutto per comprenderne i particolari; il secondo sguardo … Continua a leggere