Bohème

Denota l’ambiente di artisti antiborghesi che vivevano una vita libera e spensierata, talvolta pericolosa e immorale. Era un ambiente già descritto in un celebre romanzo francese di Henri Murger, Scènes de la vie de Bohème (scene della vita di bohème)(1846). I modelli letterari sono quelli dei Fiori del male di Baudelaire, del macabro e dell’irrazionale di Hoffmann e di Poe. Prevale la figura del poeta maledetto, che non di rado finisce male, morto giovane, alcolizzato o suicida.